Per un’amica che cresce

Come quei muri che mettono paura, per quanto sono intonsi.
Che sono curiosi di essere decorati da foto e ricordi, scheggiati da passi veloci, da movimenti distratti.

Quel soffitto sconosciuto, che non hai ancora fissato e imparato a memoria in ogni gioco di vernice e ombra.
Resta lì in attesa di essere spiato nei colori della sera e di risplendere nella luce del primo mattino.

Come se i cassetti vuoti non avessero ancora vita.
Come se aspettassero di capire tutto di te, da come li riempirai.

Quell’armadio non vede l’ora, sai?
Freme al pensiero dei bei vestiti che hai, degli abiti che ti consiglierà la mattina quando vai di corsa o la sera quando ti fai bella.

Come se io fossi lì, a darti la mano fino al momento in cui farai i passi da sola.
Li hai già fatti, li stai facendo.
E io non servo nemmeno, ma voglio esserci.
Sono fiera di te, per la scelta del letto e per il coraggio di andare.
Per la valigia grande, per quello che manca e quel che verrà a riempire.
Per la forza che stai dimostrando, nello scegliere e decidere.
Non mi aspetto nulla, non voglio nulla, sono già fiera di te così e continuerò ad esserlo comunque andrà. Perché per me è già andata bene.

La porta è la parte più lunga del viaggio.

Annunci

2 pensieri su “Per un’amica che cresce

  1. Con te al mio fianco, tutto risulta più semplice, anche ciò che fino a un attimo prima sembrava impossibile. Come posso essere così fortunata io non ne ho davvero idea. Non tutti possono contare su presenze tanto luminose.
    Grazie per aver frantumato le mie paure, grazie per esserci quando faccio scelte difficili e quando mi comporto da ragazzina. Grazie per il preziosissimo, vitale supporto, di oggi e di sempre (perché non mi viene in mente un momento, un istante in cui tu non ci sia stata per me).
    Ti voglio bene bene bene.

  2. Rendi semplice anche ciò che fino ad un attimo prima sembrava impossibile. Che io possa essere tanto immeritatamente fortunata da poter contare costantemente su una presenza tanto luminosa è un qualcosa che davvero non mi spiego. Grazie per il tuo esserci, quando compio scelte difficili, quando non me ne accorgo, quando mi comporto da ragazzina. Non mi viene in mente un singolo istante in cui non ci sia stata e non
    esistono parole abbastanza forti per esprimere tutta la gratitudine che provo in questo momento e tutto il bene che ti voglio.
    Sei preziosa :*

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...